The Document Foundation annuncia LibreOffice 5.1

LibreOffice 5.1

The Document Foundation annuncia LibreOffice 5.1

The Document Foundation annuncia LibreOffice 5.1, una suite per ufficio completa funzionalità open source che si confronta testa a testa con tutti i prodotti nella stessa categoria, mentre continua a mantenere caratteristiche di interoperabilità superiori.

LibreOffice 5.1 offre una interfaccia utente completamente riorganizzata, diverse caratteristiche migliorate destinate a implementazioni aziendali: un migliore supporto per ODF 1.2, l’interoperabilità con i formati dei documenti di proprietà e la gestione dei file su server remoti.

LibreOffice è stato scaricato 120 milioni di volte dal lancio nel gennaio 2011. La suite per l’ufficio viene distribuita dalle grandi organizzazioni in tutti i continenti, con l’ultima aggiunta è stata lo Staff della Difesa italiana con oltre 100.000 desktop.

LibreOffice 5.1 In evidenza

LibreOffice 5.1 in evidenza

Interfaccia utente: l’interfaccia utente LibreOffice 5.1 è stata completamente riorganizzata, per fornire un migliore e veloce  comodo accesso alle funzioni più utilizzate. Un nuovo menu è stato aggiunto a ciascuna delle applicazioni: Style (Writer), Foglio (Calc) e Slide (Impress e Draw). Inoltre, diversi comandi di menu e le icone sono stati riposizionati in base alle preferenze degli utenti.

Interoperabilità: la compatibilità con i formati di documento proprietari è stata migliorata, come parte dello sforzo in atto per una migliore interoperabilità verso altri software di produttività. Inoltre, sono stati aggiunti dei filtri per Apple Keynote 6, Microsoft Write e file Gnumeric.

Funzioni foglio di calcolo: il motore formula di Calc è stato migliorato con funzionalità di restrizioni nell’ indirizzamento nelle tabelle strutturate su riferimenti ed ancoraggi in file e colonne, l’interoperabilità con i fogli di calcolo OOXML e la compatibilità con ODF 1.2

Accesso ai file su server remoti: i file su file server remoti come SharePoint, Google Drive e Alfresco possono ora essere accessibili dal menu File, con opzioni di  lettura e scrittura, senza la necessità di una finestra di dialogo.

LibreOffice 5.1 è stato migliorato “sotto il cofano”, grazie al lavoro di centinaia di volontari. Questo si traduce in una suite da ufficio open source che è più facile da sviluppare, mantenere ed eseguire il debug. Anche se questo non è visibile agli utenti, è estremamente importante per le implementazioni aziendali.

Questo articolo è una traduzione dalla fonte Ufficiale del Blog della The Document Foundation da cui potete leggere in testo in lingua originale e forma integrale.

Potete liberamente visionare tutta la documentazione e scaricare la Suite sul Sito Ufficiale di LibreOffice (versione italiana)

 

 

 

 

 

 

 

Circa Staff

Vedi anche

OpenSTAmanager logo

OpenStamanager – Gestionale Servizi Tecnici Assistenza

OpenStamanager – Gestionale Servizi Tecnici AssistenzaOpenSTAmanager è un gestionale nativo per Servizi Tencici di Assistenza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *