La stampa termica

stampanti icona

La stampa termica

 

Tipologie di Stampanti
Le stampanti necessarie per la stampa dei codici a barre, di etichette adesive,ecc… possono utilizzare delle tecnologie di diverso tipo. Sebbene il mercato abbia decretato che la stampante a trasferimento termico sia la piu’ adatta e performante per la stampa delle etichette sono disponibili anche altri tipi di stampantii: solo termiche, laser, ad aghi.

Stampa a Trasferimento Termico
La sublimazione termica o trasferimento termico è una tecnologia usata da alcune stampanti. Essa sfrutta un processo di trasferimento del colore, su carta o pellicola di plastica, basato sull’impiego del calore: in queste stampanti il colore è scaldato fino a diventare gas, diffonde poi verso il supporto dove sublima, fissandosi.
Nella stampa a colori, i diversi pigmenti vengono posti uno alla volta. Il modello di colore usato è il CMYO (cyan, magenta, yellow, overcoating: ciano, magenta, giallo e copertura), che differisce dalla quadricromia (CMYK) per la sostituzione del nero con uno strato protettivo. Questa sottile lamina protegge la stampa dallo scolorimento dovuto all’esposizione alla luce (che potrebbe causare nuova sublimazione), rendendo la tecnica utile alla stampa di fotografie.
Per altri tipi di stampa (monocromatica) si usano nastri (ribbon) carbongrafici di colore nero, oro, argento o altri.

Le stampanti a trasferimento termico possono stampare indifferentemente su carta termica, o su carta normale ed altri materiali utilizzando un nastro termico o Ribbon composto da cera, cera/resina o resina. Il Ribbon generalmente di colore nero passa tra la testina termica della stampante e l’etichetta, la testina scaldandosi trasferisce la cera/resina sull’etichetta rendendo la stampa piu’ o meno resistente nel tempo secondo la composizione del Ribbon (la cera è il materiale base più economico, il resina è più costoso ma ha durata e qualità superiore).
La stampa a trasferimento termico consente di stampare una vasta tipologia di etichette presentando caratteristiche di brillantezza, di durata e di resistenza in funzione del tipo di Ribbon e del tipo di materiale che compone l’etichetta.Con il metodo a trasferimento termico è possibile stampare oltre che sulla carta normale su materiali speciali e sintetici quali PVC, poliestere, metallo, acetato trasparente. E’ infine possibile stampare anche etichette colorare utilizzando specifici ribbon.

Stampa Termico Diretto
La tipologia di stampa in modalità termico diretto necessita di un’etichetta di un tipo speciale sensibile al calore (carta chimica) che reagisce al riscaldamento della testina colorandosi: il passaggio sotto la testina  termica della stampante impressiona l’etichetta senza l’aggiunta di alcun supporto di inchiostrazione e per questo motivo la tecnologia viene chiamata “stampa termica diretta”.
Le stampanti termiche sono semplici ed economiche, vengono utilizzate nei settori dove l’etichetta ha una vita breve (mediamente un anno); l’etichetta non è adatta all’esposizione ad agenti atmosferici, ed è molto sensibile al calore (si cancellano come avviene con gli scontrini fiscali su carta termica).
Con questa tecnologia è possibile stampare solo etichette con caratteri di color nero.

Fonte: stampante-termica.it

 

Circa Staff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.