Le email e la privacy

Privacy and cookies policy - iconaLe email e la privacy

come difendersi

 

 

Negli ultimi tempi si parla molto della privacy nelle email e nella possibilità di difendersi dai pirati della Rete sulla lettura dei contenuti sensibili delle email.

Negli effetti quando inviamo una email, in tutto il suo tragitto per arrivare a destinazione, molto sovente subisce attacchi per leggerne i contenuti. Pensate ad esempio l’invio di nome utente e password per accedere a contenuti riservati che possano essere intercettati e magari utilizzati anche per scopi illeciti, oppure le foto dei vostri bambini utilizzate a fini pubblicitari su campagne extraeuropee o da paesi lontani. Questi due sono solo due esempi ma se ne potrebbero fare tanti altri, come segreti aziendali o libertà di parola.

 

Sistemi di difesa delle email

Da molto tempo esistono sistemi di autodifesa a questi tipi di attacchi,  sono dei sistemi di criptazione delle email che solo i possessori delle chiavi di decriptazione possono al fine leggerne i contenuti. C’è da dire che la protezione non è sicura al 100%, le difese dalla Rete difficilmente lo sono, ma ci può aiutare a scoraggiare molti pirati dalle intenzioni di carpirne i contenuti. Infatti la crittografia avviene in base a degli algoritmi basati in chiavi di bit ma utilizzando dei sistemi di de-criptazione è possibile arrivare a trovare la chiave di criptazione utilizzata.

Però come abbiamo detto noi vogliamo solo proteggerci da hacker o pirati della Rete e non da professionisti del settore della pirateria informatica o Forze dell’ Ordine, in cui la nostra email è una delle tante e comunque non abbiamo intenzioni illecite ma volgiamo solo dare una protezione per far si che un hacker o pirata della Rete sia veramente intenzionato a effettuare degli attacchi nei nostri confronti, ed escludere attacchi non mirati o effettuati da ragazzini o dilettanti che possono trarne dei profitti illeciti a nostra insaputa, evitando così di finire in dei guai per di dire una parola in più o per abusi illeciti eseguiti con le nostre credenziali senza esserne nemmeno a conoscenza.

 

Come ottenere dei sistemi di difesa

Grazie all’Open Source siamo comunque in grado di dare una protezione alle nostre email senza spesa, cerchiamo però di contribuire con un obulo.

E il caso di Enigmail  che è un sistema Open Source OpenPGP email security per ottenere delle chiavi di criptazione per proteggere i contenuti delle nostre email.

Attraverso un plugin da installare nei vostri client di posta elettronica potete ottenere una maggiore sicurezza alle vostre comunicazioni email o invio di dati sensibili attraverso email.

Il plugin lo potete trovare per i maggiori Sistemi Operativi, esempio Linux, Mac, Windows, etc.

Una maggiore guida sia all’uso che all’installazione potete trovarla su #EMAILSELFDEFENSE – (https://emailselfdefense.fsf.org/it/infographic.html)

 

 

 

 

Cerca con Google

google-searchNon hai trovato quello che cercavi?

prova a fare una ricerca con Google