Sponsor

Installare Terminale Putty su MAC OS X

Putty OSX

Installare Terminale Putty su MAC OS X

Putty è un software nativo per Sistemi Operativi Windows, talmente utile e funzionale che ne viene chiesta l’installazione anche su altri Sistemi Operativi, tra questi anche il Sistema Operativo OS X per MAC della Apple.

Ma è possibile installare Putty su OS X?

Certamente!

 

Abbiamo visto nei precedenti articoli come è possibile su Computer Apple avere a disposizione software Open Source nativo per altri Sistemi Operativi, questo avviene attraverso il software MacPorts. Putty è uno degli applicativi che possiamo trovare nella repository di MAcPorts.

Questo da solo però non basta perchè MacPorts ci mette a disposizione i sorgenti per la compilazione e l’installazione del software Open Source.

Ma per eseguire la compilazione abbiamo bisogno di un tools di sviluppo del Sistema Operativo proprietario (MAC OS X). Il software necessario è Xcode che include tutto il necessario per creare applicazioni sorprendenti per iPhone, iPad, Mac e Apple.

Inoltre per eseguire queste ooperazioni abbiamo necessità di operare con privilegi di root, attraverso il comando SUDO da eseguire attraverso linea di comando dunque sul terminale. Leggi questo articolo.

Su alcune versioni di OS X potrebbe essere necessaria l’installazione di un Sistema Grafico adeguato come XQuartz. Leggere attentamente le istruzioni sul Sito Ufficiale di XQuartz ed anche le informazioni su X11 e OS X rilasciate da Apple:

X11 non è più incluso con OS X, ma le librerie server e client di X11 per OS X sono disponibili nel progetto XQuartz: https://xquartz.macosforge.org. Dovresti usare la versione più recente disponibile di XQuartz.

Quindi di seguito i passi da eseguire in ordine cronologico per l’installazione del terminale Putty su Sistema OS X.

 

1 Scaricare Xcode

Xcode può essere scaricato ed installato attraverso il Sito Ufficiale del progetto Xcode: Apple Developer Connection, oppure attraverso il CD/DVD di installazione del Sistema Operativo, o attraverso App Store di MAC.

Xcode è un programma di una dimensione superiore a 3,5Gb, cerchiamo di avere pazienza mentre lo scarichiamo e installiamo.

2 Installare l’utility Linea di Comando per Xcode

Aprire il programma Xcode > Preferenze > Download > Componenti > Installa ‘Command Line Tool’

3 Accettare la licenza EULA di Xcode

prima di utilizzare il tools Command Line di Xcode è necessario accettare i termini di licenza:

Aprite un terminale e digitate il seguente codice seguito dal tasto invio

xcodebuild -license

3 Scaricare ed installare MacPorts

Scaricate MacPorts dal Sito ufficiale attraverso questo link. Fate molta attenzione alla versione del vostro Sistema Operativo OS X su cui andate ad installare MacPorts e scaricate la versione giusta, in questo caso trattiamo com esempio OS X Yosemite 10.10 quindi scarichiamo MacPorts-2.3.4-10.10-Yosemite.pkg

Procediamo poi con l’installazione del software come avviene comunemente.

4 Aggiornare MacPorts

Apriamo un terminale e digitiamo il seguente codice seguito dal tasto invio

sudo port -v selfupdate

Attendiamo il termine dell’aggiornamento

Se invece riceviamo un errore, proviamo a riavviare il computer e riprovare questo passo, dovrebbe andare a buon fine.

5 Installiamo Putty

sempre da terminale digitiamo il seguente codice seguito dal tasto invio

sudo port install putty

6 Eventuale installazione di XQuartz

Probabilmente si necessita dell’installazione di XQuartz al fine di implementare le librerie per il corretto funzionamento di Putty.

Possiamo scaricare XQuartz dal sito Ufficiale ed eseguire l’installazione

7 Avviare Putty

A questo punto possiamo avviare (aprire) il programma Putty, da terminale digitiamo il nome del programma e digitiamo invio

putty

8 Icona di Putty sul Desktop

Rendiamoci facile l’avvio del terminale Putty creando un collegamento con relativa icona sul desktop.

Da terminale digitiamo il seguente codice e diamo invio dalla tastiera

cp /opt/local/bin/putty ~/Desktop/PuTTY

 

 

 

 

Nel Web

Cerca con Google

google-searchNon hai trovato quello che cercavi?

prova a fare una ricerca con Google